blocco del POF

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

blocco del POF

Messaggio  Roberto Villani il Mar 4 Dic 2012 - 22:50

ciao a tutt*
nella mia scuola molti colleghi scalpitano per riprendere le attività del POF alla luce della parziale e temporanea vittoria relativa al congelamento dell'ex Aprea e dell'aumento dell'orario.
sappiamo bene che dopo le elezioni questi temi torneranno alla ribalta, ma nel frattempo credo che dovremmo dare un indirizzo unitario alla protesta che stiamo facendo, evitando così di vedere i colleghi sfilarsi ad uno ad uno dall'importante blocco che abbiamo messo in piedi...

personalmente credo che la protesta potrebbe essere modificata anche alla luce del mancato arrivo delle risorse del FIS...
una proposta potrebbe essere:
- blocco per tutti delle ore aggiuntive per coprire i colleghi assenti
- blocco delle prove invalsi (si possono ancora rifiutare? altrimenti si potrebbe chiedere ai ns sindacati uno sciopero nei giorni previsti per le prove, come avvenuto in passato...)
- riavvio dell'attività delle commissioni, delle funzioni strumentali e delle uscite didattiche, ma blocco dei progetti (con esclusione di quelli per disabilità e disagio sociale) finche non arrivano i soldi del FIS.

ovviamente, indipendentemente dal tipo di proposta che uscirà dal coordinamento, sarà importante portarla avanti tutt* insieme piuttosto che in ordine sparso...

ciao
Roberto

Roberto Villani

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 04.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Re: blocco del POF

Messaggio  Guido il Mer 12 Dic 2012 - 22:56

Che fine ha fatto la protesta nelle scuole?

Credo che sarebbe utile se prima della pausa natalizia facessimo il punto della situazione nelle scuole. Dopo il blocco momentaneamente riuscito delle 24 ore e dell'ex Aprea, cosa fanno le scuole? Continuano la sospensione delle attività aggiuntive? Nella mia scuola (ITC Lucio Lombardo Radice di Roma) abbiamo ripreso sostanzialmente tutte le attività prima sospese, anche se non c'è stata una vera e propria decisione con voto.

Di fatto, in un'assemblea sindacale piuttosto incerta sul da farsi, abbiamo preso atto che molti colleghi avevano interrotto la sospensione delle attività, o avevano intenzione di riprendere lo svolgimento delle attività pomeridiane in precedenza sospese. Abbiamo così pensato che fosse utile distribuire ai genitori un documento - nella forma di una lettera aperta - per spiegare lo stato delle cose, approfittando dell'occasione per ribadire le ragioni della protesta. Ho inviato al Coordinamento il testo della lettera aperta "Cari genitori - 12 dicembre".

Credo che la distribuzione di una lettera aperta sia stata una scelta giusta, che ci ha consentito di ribadire le nostre ragioni e di mantenere un rapporto con i genitori, informandoli direttamente delle nostre decisioni.

Guido De Marco

Guido

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 05.12.12

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum